12.1.16

MERCATO CENTRALE FIORENTINO: quando il food ha stile.

Lo sanno tutti che non sono capace a cucinare, ma questo non preclude l'amore per il buon cibo, specialmente se si tratta della mia amata Toscana.

E così, durante le festività nei nostri innumerevoli giri, ci siamo recati al Mercato Centrale di Firenze.


Nonostante conosca molto bene questa città, il Mercato centrale in San Lorenzo, non è mai stato tra le mie priorità, forse perchè, quando mi aggiravo a piedi tra questi vicoli ero poco più che una studentessa e a quel tempo ero attratta da ben altro che non fosse il cibo.

Poi le cose cambiano e anche gli interessi: tanto che Il lupo di mare ed io, andiamo spesso alla ricerca di luoghi nuovi dove poter assaporare delizie per il nostro palato. 


COME NASCE

Nella primavera del 2014 viene inaugurato il primo piano, spazio rimasto deserto per anni, oggi un luogo a dir poco fantastico, un mix tra antico e contemporaneo, dove puoi assaporare le migliori specialità toscane e non. 



mercatocentrale.it

COSA E'.


Non vai solo per fare la spesa. 
Una volta dentro, puoi scegliere di intrattenerti con le 12 botteghe di artigiani per un totale di 500 posti a sedere e decidere cosa vuoi per il tuo pranzo, o per la cena. 

Adatto ad ogni tipo di mangiatore, da quello rustico, al sofisticato chic fino al vegano e vegetariano
Ogni palato, ma soprattutto ogni voglia sarà soddisfatta. 


COSA PUOI TROVARE.

Le botteghe.
Ci siamo aggirati tra i magnifici sapori campani con le mozzarelle di bufala, passando dalla pasta fresca, a i formaggi di tutta Italia, alla carne al pesce, dal tartufo a i dolci, fino al vero street food fiorentino.



In pratica un tripudio di sapori e di buon gusto.
Noi abbiamo scelto, un panino con lampredotto per lui e un piatto di pasta fresca al pecorino e miele per me, e infine un assaggio di prodotti al tartufo che abbiamo diviso, tutto accompagnato da bollicine e vino rosso.


La Scuola di Cucina di Lorenzo De' Medici.
 Ideata per studenti stranieri che desiderano imparare e conoscere il nostro cibo.


  
E infine, il Eataly, perfetto per acquistare prodotti alimentari e accessori da cucina.

Insomma, tutto questo in unico piano. 
Il primo fra tutti. 


Ed io, che ero venuta a Firenze per comprarmi un paio di scarpe nuove in saldo, mi sono fatta un vassoio di pasta fresca. 

Perchè in fondo, "un piatto è qualcosa di più di quello che mangi".




1 commento :

  1. Quanto è bella la toscana e quanto amo Firenze...è ricca di poesia in ogni luogo!
    Baci
    Cristiana
    www.drunkofshoes.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive