16.10.15

L'ABITO GIUSTO PER TUTTE LE FORME FEMMINILI

Ogni nuova stagione è sinonimo di shopping.
Attratta dalle nuove collezioni come una falena dalla luce, molte volte ho commesso l'errore di acquistare capi non propriamente adatti alla mia forma fisica. 



Sempre, per quel principio già scritto, che non tutti possono indossare tutto, ho capito che dovremmo essere capaci di scegliere noi stesse con i nostri pregi e difetti andando a valorizzare i punti di forza

Una frase semplice e in fondo anche un pò scontata, che racchiude un mondo, fatto qualche volta di cadute di stile e altre volte di soldi investiti male, per abiti voluti e subito dopo abbandonati.

Perchè, in fondo ci innamoriamo e disinnamoriamo con la rapidità di un velociraptor.

Invece, sempre grazie a N5 Communication e i loro preziosi consigli, possiamo anzi forse dobbiamo scegliere il nostro corpo e non l'abito.
In che modo?
Vediamo come.



1. Per la donna alta sono consigliati i pantaloni
Ma quali?
Quelli palazzo, quelli a campana, che quest'anno sono uno dei capi cool della stagione. 
Da evitare, saranno quelli con la VITA ALTA, perchè può rendere la figura troppo sproporzionata. 
Ideali, i grandi cardigan e tutto ciò che è over size. Inoltre, sono perfette le gonne lunghe, in quanto sono linee che tenderanno a valorizzare questa fisicità.



 


2. Per la donna bassa, invece sono consigliati tutti gli abiti uniti. Perfetti sono i tubini e/o in stile anni 60. Dal'altro canto, saranno da evitare i capi lunghi e priva di forma. 
Per quanto riguarda il pantalone, in questo caso sono indicati gli skinny e la vita alta, perchè daranno un effetto slanciato alla figura.
Infine, c'è la questione tacco: potete osare, ma non troppo. 
A quanto pare, un tacco eccessivamente alto metterà in evidenza la scarpa e farà notare ancora di più che non è la tua vera statura. Quindi il massimo consigliato è un tacco dieci. 




3. Invece, per quanto riguarda una fisicità molto magra (per non dire secca), sono consigliati linee morbide o tagli maschili. Possibilmente da non indossare, tutto ciò che è molto slim, come ad esempio i leggins, o gli skinny.



4.Infine, la donna curvy, definita come l'espressione della femminilità, sono ideali tagli anni 50, e gonne di una lunghezza appropriata. Il capo che non può mancare è la camicia, indossata in diversi modi, anche annodata in vita, proprio per valorizzare di più il punto vita e anche il decoltè. 


Insomma, il vero segreto non è la ricerca della perfezione, ma essere capaci di valorizzarsi secondo le proprie forme e difetti con l'abito giusto.



Ph shooting @Royalestore

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive