10.2.15

In amore quanto conta perseverare?

Quando ho chiesto di scrivere tre aggettivi che mi decrivessero quello che è emerso quasi a unanimità è Dirompente. 
A seguire, dinamica, positiva, anticonformista, buona, vera, empatica, ma la magia si è conclusa quando ho domandato al maschio e lui ne è uscito con: estenuante.


Da vocabolario estenuante è posto accanto a snervante, o che affatica in senso fisico e psicologico.

Il maschio, sostiene, che sono particolarmente snervante quando mi prefiggo un obiettivo. Parto da lontano, propongo la parte migliore con tutti i vantaggi, tralasciando gli svantaggi o riducendoli al minimo, e poi farei la suddetta richiesta. 

La fase successiva è attivazione: modalità "limare i fianchi".

Limare i fianchi è una tecnica che vanta perlopiù per la sua costanza e ripetività, tanto che colui o colei che la subisce le sembrerà di essere preso per sfinimento.

Lo scopo è proprio questo, sfinire l'individuo tanto che poi arriverà a dirmi di Sì.

Ciò che racconta il maschio è vero, sono una che crede fortemente nel motto: "chi non piange non puppa".
In verità, non sono nata piangendo, e non posso neppure dire di essere una che non si accontenta, ma nella vita ho imparato a capire qual'era il momento giusto per poter ottenere quello che desideravo.
E allora quando ho limato i fianchi?
Sicuramente in amore: l'ho sempre fatto. 
Come pensate che l'abbia conquistato il maschio, lui scapolone d'oro, l'eterno single, che ne aveva tante e nessuna in particolare?
Con la costanza e un giusto apporto di spiegazioni concrete e valide.

Pinterest.com
Lui continuava a sostenere che non era il momento giusto, che non era sicuro, ed io con un moderato pressing gli ricordavo i vantaggi nello stare insieme, ma che soprattutto eravamo fatti l'uno per l'altra. 
Il braccaggio tutto in vero stile durby, è stato lungo e tedioso, ma la vera essenza è la perserveranza. 
Perseverare, credere in quello che stai facendo, è questo quello che ti potrà far raggiungere l'obiettivo desiderato.

A mio parere, credo che sia uno stile di vita, una vera forma mentis.
Forse ci sono nata, o forse l'ho appresa e ho capito che funziona.
Forse per alcuni sarà sbagliata, perchè in parte non sai se quella persona ha scelto perchè lo vuole o perchè l'hai sfinita. 
Io non lo so.
Ma il maschio mi ha detto questo: "la tua costanza e determinazione ha fatto senza dubbio la differenza". 










5 commenti :

  1. un post molto bello, sinceramente credo che anche mio marito direbbe di me che sono estenuante ma non in un senso così gentile.. poi io in realtà in vita mia non sono mai stata davvero perseverante se non quando si trattava di vendetta. quindi in realtà nel mio caso si tratta proprio di essere stro**i ahahahah

    a presto!
    sinfonie d'una giovane stella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco io dovrei prendere un pò della tua perseveranza nella vendetta...alcune volte mi sarebbe stata utile.

      Elimina
  2. Bel blog e post interessanti...ti spiace se ti seguo?
    Quale uomo non lo direbbe della propria donna??? Eheh!
    Perseverare è sempre una buona massima, purtroppo io non sempre ci riesco.....a volte mi abbatto...devo ancora fare pratica ^^
    Nel caso del mio man, però non l'ho sfinito....credo di averlo LOBOTOMIZZATO e il che ha richiesto circa 30 secondi, uno schiaffo in faccia e tre sole parole: "Tu mi adori". lui ha risposto "si".....probabilmente è ancora sotto ipnosi ahahahahah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dispiacermi? anzi grazie mille del tuo follower...
      beh anche il metodo lobotomizzato è una buona tecnica ......ahahha

      Elimina
  3. AHAHAH e si è una via di mezzo fra l'ipnosi e un intervento chirurgico irreversibile XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive