13.10.14

Chi paga il conto al Ristorante negli anni 2.0?

Il conto al ristorante chi lo paga?
Se devo essere sincera, il maschio alfa in questione.
Ma se devo essere altrettanto sincera non è una regola fissa.
luukmagazine.com
Negli anni 2.0, di fronte ad un uomo che manca totalmente di cavalleria, siamo capaci di stupirci come se non sapessimo che ormai è un concetto del tutto in fase di estinzione. 
E la colpa di chi è? 
Dell'evoluzione darwiniana che ci ha condotto verso la perdita di determinate caratteristiche che contraddistinguevano gli uomini? 
O è tutta al femminile?


Lost translation- 2003
Decisamente tutta al femminile direbbero gli uomini.(e forse anche qualche donna che come me, ha visto di persona un vera inversione di ruoli).
Le donne fanno cose da uomini, sono emancipate, sfrontate e indipendenti, ma in fondo tutte ancora desideriamo che ad un primo appuntamento sia l'uomo a pagare, e ci aspettiamo che lo faccia, perchè la regola dice chi invita paga. Ma quante volte siete rimaste deluse dall'aspettative? 
Io molte, fino a quando smisi di averne. 
Poi è arrivato Mr.Big che in questione cavalleria è quasi di altri tempi. Per lui non ci sono stati cambiamenti evolutivi, la storia dell'uomo ha sempre detto questo e perchè non farlo.

In verità, credo che ci siano due versioni: una per il primo appuntamento e l'altra per le relazioni formate e collaudate. A tal proposito, nelle coppie non esistono regole fisse; per questo io amo
prenotare in posti particolari e regalarli una cena per due, e non per una rivalsa della mia indipendenza, ma solo per amore verso l'altro.


Pinterest.com
Il galateo, le nonne e le favole ci hanno dato le linee guida, ma poi abbiamo voluto la parità dei diritti, ci siamo arruolate, siamo andate a fare lavori da uomo e abbiamo scalato le più alte cariche al potere, ma poi quando si tratta di andare a cena con uomo, rimaniamo ancorate a vecchi stereotipi.
E allora di fronte a questa oscillante immagine femminile cosa dovrebbero fare gli uomini?




 



 












11 commenti :

  1. Post veritiero, ironico e brillante :-)
    Mi sono divertita moltissimo a leggerlo...

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
  2. hai ragione! io ho origini polacche e posso dirti che una mia amica polacca venuta qui in Italia si è stupita quando al primo appuntamento l'uomo non le ha aperto la portiera, perchè per lei era normale così!
    Anche a me invece è capitato di offrigli qualche cena ogni tanto, in una qualche location particolare e devo dire che lui è rimasto molto contento!
    però quanto è bello quando compiono gesti galanti? o no?

    RispondiElimina
  3. io direi l'uomo.... anche se va male... poi dipende se si esce tra amico/a beh alla romana :-)

    RispondiElimina
  4. Per galanteria spesso lo paghiamo noi, anche se molto spesso non basta
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh quello dipende dalla donna con cui sei uscito :))

      Elimina
  5. Sarò all'antica ma, almeno al primo appuntamento, o cmq nella fase del corteggiamento (ma perché, esiste ancora????) dovrebbe essere lui a pagare, ma solo per galanteria. Poi, se la relazione va avanti, si trova sempre il modo, come giustamente dici tu, per "ricambiare", ma non per dovere o perché si deve, ma solo perché ti fa piacere ogni tanto fare qualcosa per lui, regalargli una cena o un week end intero in qualche posto carino. Insomma, il modo per "la parità" si trova, l'importante è non imbattersi in quegli uomini che alla prima uscita, quando arriva il conto, si mettono lì a fare i conti per dividere,magari analizzando anche puntigliosamente quello che hai preso tu e quello che ha preso lui. Eh no!!! Questo è tristissimo!! A quel punto fate le signore, pagate voi donne anche per lui, poi vi alzate e sparite in una nube di dignità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi hai fatto ridere...è vero ma la fase di corteggiamento???....io sono fuggita dp un aperitivo dove ho visto dividere il conto....che storie :(

      Elimina
    2. Volevo postarti la scena (che però non trovo) del film "Tutta colpa di Freud", non so se lo hai visto, in cui, una delle protagoniste, se non erro era la Foglietta, va cena con un "corteggiatore", credo fosse interpretato da Gianmarco Tognazzi, e succede proprio questo. Addirittura, mi pare di ricordare che lui non prende il dessert per risparmiare e lo mangia dal piattino di lei che, alla fine, per pena glielo cede. Poi al conto lui si appresta a fare la tristissima divisione. Lei si alza, paga il conto per entrambi, gli lascia pure i soldi per il taxi e se ne va a testa alta. Da Standing Ovation!!! :)

      P.S. Mi piaci e, anche se mi han detto che il "galateo del blogger" non lo ammette, io ti invito a passarmi a trovare, ne sarei onorata. musicalmentedonna.blogger.it

      Elimina
    3. scusa ...ho sbagliato!!! A furia di parlare di omini tristi mi confondo ;)
      Il mio blog è: musicalmentedonna.blogspot.it

      Elimina
    4. grazie mille.....il film che menzioni l'ho visto è bellissimo è vero.....aspetta che arrivo !

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive