8.5.14

Quello che non diresti mai sul sesso dei giovani 2.0.

In questo mondo fatto di connessione costante e conversazioni scritte e non più parlate, la vita sociale e quella sessuale invece di aumentare si sta riducendo a quello che io chiamo l'era dell'antisocialità.

Thesartorialist.com
In fondo stiamo diventando un pò tutti antisociali, piccoli ominidi che vivono incollati ai nostri smartphone, o tablet, non curanti del mondo che scorre intorno a noi. 

Ma la cosa peggiore che sta dietro a tutto questo, è l'evidente incapacità a relazionarsi.
Se prima c'erano i bulli e le pupe, ora ci sono i bulli, le baby mignotte, e tutti 

Marlon Brando Film Bulli e Pupe
quelli che ancora sanno usare le buone maniere, che prediligono il corteggiamento, ma inseriti in questo vortice senza fine, oggi più di ieri vengono definiti come "sfigati o  fresconi".
Da sempre esistiti, ma mai come negli ultimi anni questa differenza è così evidente.
Ragazzi del muretto

Loro da un lato e gli altri dall'altro, così diversi ma anche tremendamente fragili e incapaci di affrontare una conversazione, o reggere gli stati emotivi di una relazione.


Sono i bulli e i fresconi i giovani uomini degli anni 2.0, attenti a non fare brutta figura, e ad essere o dei potenziali Trentalance e assumere Viagra per reggere il confronto con le baby mignotte, oppure scegliere di non fare sesso per troppa vergogna e inadeguatezza.
Nero o bianco, in o out, non esistono più le sfumature di una volta, come il cosidetto "fare cilecca", che (forse) era anche cosa sana e giusta.

In fondo in questo caos darwiniano, fatto di whatsapp e social vari, invece di evolverci c'è una vera e propria involuzione: dalle Selfie di ogni genere e in ogni dove,  al ricercare più like possibili, e a voler essere i fautori di nuove tendenze.
Selfie Oscar
In questo mondo dove tutto ha la durata di uno "starnuto", ricordiamoci che le relazioni reali e imperfette sono anche quelle che non passerrano mai di moda.






3 commenti :

  1. Triste, ma verissimo. Lo schermo dovrebbe unire a chi è lontano, ma spesso non fa che renderci più soli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si ma più che altro sono i giovani di oggi che subiscono maggiormente le conseguenze.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive