11.4.14

Il Narciso che è in te.

In quell'uomo che fugge, che non si impegna mai abbastanza ci siamo cadute e ricadute tante di quelle volte che il nostro cuore conserva ancora le cicatrici. 

Narciso Rodriguez - Marie Claire
Ma soltanto dopo anni e anni di sofferenza e di domande rimaste nell'etere abbiamo capito di essere capitate in quello che io definisco l'uomo narciso.
Ma siamo ingenue o delle perenni masochiste?



Vogue .it

Io lo chiamo "fattore G.", sì, G. come il punto. 
Fattore goduria, gola, gioia.
Perdiamo la testa per il bello di turno, o quello anche un pò irraggiungibile, adornato da mille donne tutto perchè fa gola, e talvolta siamo così stupide da pensare che noi per lui saremo diverse.
 
Google Imges
Il narciso ci conquisterà con una facilità tale, che neppure un ragno con una mosca nella tela ci avrebbbe impiegato meno tempo, ma a noi non importa perchè in quel momento lui è tutto nostro, e colme di gioia, godiamo del loro corteggiamento e del fatto che ci farà sentire uniche e speciali.
Putroppo una volta soddisfatto il nostro fattore G, e dopo aver raggiunto la reale consapevolezza che ci potremmo lasciar andare perchè abbiamo trovato il nostro principe azzurro, lui se ne và. 
Come è arrivato ed entrato nella nostra vita, allo stesso tempo spiccherà il volo, affermando le classiche frasi da soap opera: "non sono pronto per una storia seria" o "ho bisogno di stare da solo", e noi che ci siamo dentro fino al collo ci riduremmo a mangiare le briciole del loro "amore".

Soltanto dopo anni di sofferenza e tempo perso, capiamo davvero che non è stata colpa nostra, ma solo dopo esserci strappatti tutti i capelli e perso chili e chili di autostima sapremo che appena conosceremo un narciso lo eviteremo come la peste.

E allora come fare ad accorgersi che stiamo cavalcando il cavallo difettoso?
I manuali ci dicono che è molto semplice riconoscerli, perchè il maschio in questione ama dettare tempi e piani del rapporto di coppia, ha un ego grande come un Mammut, è denigrante, svalutante e ricerca attenzione da altre donne. 
Google Images
 Beh chiaro esemplare di maschio che dovrebbe estinguersi, ma per mille motivi e tra essi, noi donne siamo le estimatrici migliori, ci facciamo coinvolgere e stravolgere da lusinghe e complimenti, pensando di essere la loro principessa. 
Invece le donne forti, indipendenti e con una certa dose di autostima, non sono disposte all’autosacrificio e così si terranno alla larga, tranne che per liberi momenti di piacere.

Ma in fondo ne siamo poi davvero così sicuri che l'esperienza non sia anch'esso un fattore prendominante?

 

1 commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive