17.10.13

Nessuna Regola in Amore: o Cuore o Cervello.

Non esistono regole in amore, e nessun libro o trattato ti può spiegare quale meccanismo lega due persone, le fà amare e condividere, e poi un giorno un altro meccanismo le conduce lontano.
Oggi, si parte dal presupposto che i matrimoni finiscono, quasi sia una prerogrativa naturale e ovvia per un normale andamento.
Oggi, ci sorprendiamo se due persone si amano ancora dopo dieci anni, come se essi siano riusciti a salvarsi da quel terribile Virus che contagia le coppie. 
Non esiste nessun bacillo, o malattia virale, siamo solamente noi esseri umani.

Sembra un affermazione banale e scontata, tutti sappiamo che non esiste nessun morbo, ma il dilagarsi e la semplicità con cui le persone mettono fine a i loro rapporti è disarmante.
Partiamo dal presupposto, che io sono quella che sostiene a gran voce: "mai accontentarsi per il timore di rimanere sole e zittelle", ma una sana e buona lotta per tenere in piedi qualcosa in cui hai creduto, hai investito credo sia quasi doverosa più che necessaria.
Ma non tutti siamo uguali.


Molte persone, si abbandonano agli eventi, e ai problemi della vita quotidiana, lasciandosi influenzare dalle distrazioni e conducendo l'amore al suo dissolvimento.
Amare, ma soprattutto saperlo fare, è forse una delle cose più difficili al mondo, e farlo senza riserve è segno di grande altruismo verso l'altro. 
L'amore è un sentimento, e come tale, va tenuto vivo e alimentato ogni giorno, ogni singolo istante, e nell'arco di una vita  può diventare un lavoro duro e faticoso, perchè ci saranno momenti in cui il primo pensiero della giornata non sarà quello di dimostrare l'amore al tuo compagno, e altri in cui avrai solo bisogno di rimanere in silenzio, ma la coppia è anche questa. 
Esistono diverse teorie, sul riuscire a stare bene in due, ma nessuna di essa è la Bibbia. Ognuno sostiene cosa sia giusto in quel momento, parlare troppo o non parlare per niente, combattere o lasciar perdere, ma qual'è la cosa corretta da fare?
Non c'è una risposta.
Molti sostengono che stare soli, ha tanti vantaggi e meno problemi, di chi vive in due.  
Io dico forse. Fuggire dalle difficoltà è la soluzione migliore e anche quella più semplice, lottare, sopportare in fin dei conti è troppo faticoso e doloroso. Non esiste impegno e tolleranza, e la soglia del dolore si è ridotta al minimo, la vita deve essere easy e non complicata, altrimenti siamo pronti a cambare.

In amore non ci sono regole, tutto è concesso e tutto è lecito, ognuno decide quale sia la cosa giusta. Ma in fondo credo che se vuoi raggiungere un obiettivo e fare la differenza come individuo in amore vince chi Lotta.

 


8 commenti :

  1. Stare soli non ha tanti vantaggi e non lo vorrebbe nessuno, oltretutto più vivi da solo e più costruisci schemi, castelli che poi risulta difficile abbattere o modificare quando ti avvicini a qualcun'altro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa è la teoria...a nessuno piace stare da soli ed è vero ciò che dici, ma la pratica è un altra per molti casi. Sempre più uomini fuggono e hanno timore ad impegnarsi davvero, ho tanti amici che stanno vivendo questa situazione o l'hanno vissuta, donne che si lasciano trasportare dagli eventi. Le realzioni di coppia sono cambiate.

      Elimina
  2. L'amore quello vero, e' una delle cose più belle che possiamo avere in dono ma ci dimentichiamo spesso che ogni cosa bella costa fatica, un po' come voler vedere il panorama dalla vetta, ma non aver voglia di fare la salita.

    RispondiElimina
  3. eh si...parole sante e vere.Tanti lo attendono per tutta la vita ma sono sempre rimasti in fondo alla montagna...

    RispondiElimina
  4. Oggi forse dovremmo renderci conto che il matrimonio è un surplus arificioso, c'è chi è adatto alla vita di coppia, chi no... Chi non è in grado di staccarsi da stantie abitudini di solito combina dei guai e porta sofferenza (o per lo meno scompiglio) nelle altrui vita, insomma... imparare ad amare è possibile, ma dopo aver imparato a vivere..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente direi.....dovrebbe essere uno status quo!grazie di essere passata di qui

      Elimina
  5. Mi hai ricordato la canzone "Teorema"!

    La paura della solitudine purtroppo fa fare spesso cose che non sono le più giuste...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero...e oggi sempre di più e ancora di più...grazie della visita

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive