21.6.13

Fare Bondage migliora la nostra Psiche?

Grazie all'enorme successo del libro "50 Sfumature di Grigio", che lo scorso anno ha spopolato tra il pubblico femminile, molte delle tecniche sessuali elencate e descritte, hanno avuto come dire (scusate il gioco di parole) una certa impennata.
Una tra queste è il Bondage. 
Proprio qualche giorno fà, ho preso parte ad un brillante insegnamento su questo argomento e su i suoi benefici non solo sessuali ma anche mentali e talmente eccellenti da essere migliori di un percorso psicoterapico (così sostengono).

Molti tra le lenzuola ricercano svaghi, trasgressioni proprio per riaccendere il desiderio, per scoprire nuove cose, e il bondage e il soft bondage (manette e nodi semplici) sono tra quelle pratiche maggiormente richieste.

Una ricerca della Tilburg University, riferisce che tale tecnica renderebbe le persone psicologicamente più sane di chi ha una vita sessuale normale; e l'insieme di dominazione e sottomissione potrebbe avere un impatto positivo sulla nostra psiche.
Ora su questo risultato avrei qualcosa da dire, perchè qual'è il vero concetto di normalità e persona psicologicamente sana? 
Credo che ognuno nel suo letto e tra le mure di casa sua, può fare ciò che vuole e quando lo vuole a prescindere che possa recare benefici psicologici, visto che tutto riguarda una coppia adulta e consenziente.

Ma vediamo di cosa si tratta?
Il bondage, è un'arte originaria del Giappone, che consiste nel legare il partner mediante la creazioni di nodi e posizioni particolari. Il perché viene praticata è, che un corpo legato in determinati modi mira a soddisfare la vista, e a suscitare diverse emozioni tra cui un certo appeal erotico per chi lo guarda.


Il vero senso e gusto di praticare il bondage? 
Tutto si concentra, prima nel legare il partner, eccitarsi e poi slegarlo. Non sempre deve concludersi con un rapporto completo, ma ciò che si crea e le sensazioni che la coppia prova culminano nel totale soddisfacimento fisico.
Ma cosa prova tanta eccitazione?
Primo fra tutti è il controllo che hai sull'altro e sul suo piacere, questo è tutto ciò che sta dietro  alle pratiche bondage. Il controllo è presente in diverse pratiche sessuali, ma la dominazione nel bondage è legata al controllo del piacere.

E' da sottolineare che il vero bondage è comunque un procedimento molto pericoloso, se non viene fatto nel modo corretto. Esistono delle regole precise da seguire per non rischiare la propria vita.
Sembra che praticare tale tecnica rafforzi il rapporto di coppia, che aumenti la passione e il desiderio, ma prima fra tutti, credo che sia importante un dialogo, conoscere ciò che l'altro vuole veramente, informarsi sull'argomento e trovare diversi compromessi. Occorre un rapporto di fiducia e di complicità, la coppia deve trovarsi sulla stessa lunghezza d'onda.

Onde evitare spiacevoli incovienienti, credo anche che tali tecniche erotiche siano da evitare in rapporti occasionali o con partner appena conosciuti, visto che siamo legati come salami!

Non concedetevi a tutto senza conoscere, senza sapere di cosa si tratta, solo per sentito dire o solo per assecondare le voglie del proprio compagno, la consensualità è alla base di tutto e non solo del bondage.
Se invece, l'idea vi piace e riscontrate piacere e eccitazione specialmente nel soft bondage, allora le corde che utilizzerete diventeranno il collante ideale per la vostra coppia.

Non so perchè tanti siano interessati a queste nuove forme di piacere, e di eccitazione, non voglio passare da quella moralista e Santa, ma pratiche, come essere legati, strizzati e capovolti, le trovo un tantino complicate piuttosto che piacevoli.
Forse sono dannatamente tradizionalista.
Forse non sono brava a controllare il piacere dell'altro.
Forse non possiedo le doti fisiche ed elatiche giuste.

E voi cosa ne pensate?Conoscevate l'argomento? cosa pensate dei giochi erotici?
Non vergognatevi, non siamo SANTE SIAMO DONNE!



16 commenti :

  1. beh, se non portato all'estremo il bondage è una pratica divertente che ogni tanto si può praticare:

    Ritengo però che il piacere sia da entrambe le parti, non solo da chi lega, ma anche da parte di chi viene legato, che in quel momento dona piena fiducia al proprio partner e forse costituisce il piacere anche il fatto di non dover prendere nessuna iniziativa in quel momento.

    Credo che in una coppia ben affiatata questi ruoli debbano venire alternati e non che debba esserci sempre una figura dominante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te hai ragione in questione piacere che sicuramente è da entrambi le parti..l'idea di nn prendere nessuna iniativa mi piace ma solo per poco tempo :)...

      Elimina
    2. proprio per quello andrebbero alternati i ruoli
      per quello e per tanti altri motivi

      Elimina
    3. mi sa che hai ragione visto sotto questo punto di vista assolutamente!

      Elimina
  2. Mha.. di che vergognarsi nella vita ce nè e fin troppo.. poche persone si vergognano per cose più brutte, tante si vergognano di parlare di cose del genere.. io no. Credo che in ogni letto ed in ogni coppia ci debba essere sicuramente la cosiddetta "confidenza", come hai scritto tu, il dialogo e le sensazioni del tipo "Mi piacerebbe fare.." arrivano da se, senza l'obbligo che qualcuno ne parli al di fuori e sopratutto senza capirlo attraverso la lettura di un libro. Essere informati e divertirsi "scoprendo" sono due cose utili.. io preferisco la seconda.Il Bondage non sapevo cosa fosse fino adesso, mi chiedi cosa ne penso.. bè, ognuno deve sentirsi libero di fare ciò che crede e con il proprio compagno queste cose sono piacevoli.. ma accetto la cosa solo se si conosce il partner e la escludo (come hai detto tu) negli eventi "occasionali". Penso ci debba essere un'affinità profonda e una certezza di dove ci si vuole spingere!
    Con questo lunghissimo e confuso commento, passo e chiudo! un passo in più e ti conosco sempre meglio cara Marzia.. mi sembra di parlare con un'amica ormai! che bello! ;D un bacione bellezza, Vally

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti è la stessa cosa che penso io ..ognuno è libero di pensare e fare ciò che vuole..anhc'io ti sento come un'amica..il bello del mondo dei blogger è anche questo un bacio

      Elimina
  3. Ti dirò, mai praticato e non credo mi piacerebbe. Sarà che ho in mente un altro tipo di sesso, un po' dominante o dominato si, ma non è proprio il Bondage che intendo.
    Ho sentito anche che più di uno ci ha lasciato la pelle, e la trovo una cosa molto stupida. Il sesso deve essere un piacevole, una scoperta, per carità, ognuno è liberissimo di praticarlo come meglio crede, ma rimanerci secchi è da folli..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti assolutamente così stremo è da folli veri! anch'io prediligo cose semplici ma nn da tradizionailista ma più semplici e basta:)

      Elimina
  4. Io adoro usare le mani, legarle mi sembra uno spreco. ;-))))

    RispondiElimina
  5. E' sempre bello trovare chi si avvicina alle sessualità alternative con un approccio curioso ed equilibrato... Se ti va di continuare a scoprire il mondo del bondage (e non solo) nella realtà di come vengono vissute queste cose in Italia, posso suggerirti di dare un'occhiata al mio libro 'Peccati originali'? Qui (http://ayzad.com/it/i-miei-libri/peccati-originali/) trovi anche un'anteprima da leggere online o scaricare, e considerato che la copertina promette 'Nessuna sfumatura di grigio', credo possa interessarti...

    RispondiElimina
  6. mi hai incuriosito vado a dare un'occhiata :)
    grazie di essere passato

    RispondiElimina
  7. ahahah :) io ne son venuta a conoscenza tramite il "famoso" libro :)

    RispondiElimina
  8. anch'io prima del libto nn conoscervo questa tecnica...
    ognuno fa quello che gli paice di più..io rimango però della mia opinione ad essere legati nn ci trovo tutto questo piacere....))

    RispondiElimina
  9. Tutto è complicità ..basta volerLo
    Maurizio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive