13.10.12

Non sono una mamma, ma sono figlia di divorziati!

Non sono una mamma, ma sono prima una donna e poi anche una psicoterapeuta, e di fronte a ciò' che sento riguardo al bambino conteso dai genitori, che tutta Italia ne sta parlando, non posso rimanere in silenzio.

Quello che sta subendo questo bambino, non e' nient'altro che un'altra stupida guerra tra genitori, che non si arrendono di fronte la fine di un matrimonio, e allora che fanno?Utilizzano l'arma più forte: i bambini.

Sono figlia di genitori separati negli anni novanta, quando vigeva ancora l'idea che i figli sarebbero stati dei disgraziati. Oggi la separazione e' all'ordine del giorno, e casi di conflittualità genitoriale lo sono ancora di più, adesso non si pensa a cosa succederà in futuro, come cresceranno questi bambini che si trovano a subire le cazzate fatte dai genitori, che sono tanto adulti per farsi la guerra ma ancora troppo piccoli o troppo stupidi, per non vedere le possibili conseguenze,che nel tempo un bambino può riportare.

Ma la cosa che mia ha lasciato maggiormente interdetta e' la decisione del giudice,che non solo ha permesso di strappare un bambino da scuola, ma di affidarlo ad una casa famiglia, riferendosi ad una sindrome PAS che in sede di tribunale, come perizia non è neppure valutabile.

Un matrimonio può finire, l'amore tra due persone adulte può finire, ma l'amore comune che avete messo per generare un figlio non finisce mai, può essere difficile, doloroso, ma una Guerra dei Roses a cosa serve??? Potete essere separati, ma dovete essere collaborativi per il solo ed unico interesse dei vostri bambini!
Questa si chiama Intelligenza!

Scusate adesso torno a scrivere le mie cavolate
Buon week end!

4 commenti :

  1. Ciao cara!
    tu lo sai bene, abbiamo fatto il corso di psicologia giuridica insieme e purtroppo la teoria è diversa dalla pratica.
    Anch'io vedo spesso, nelle perizie, genitori che si fanno la guerra e non capiscono che non devono mettere in mezzo i figli.
    Io glielo spiego sempre che se continuano così rischiano che il figlio finisca in una casa famiglia e per fortuna non mi è mai successo, ma tante volte nelle ctu ci siamo andati vicini.
    la casa famiglia dovrebbe essere una tutela per i bambini e invece secondo me è un trauma.

    RispondiElimina
  2. Infatti sono veramente indignata di questa cosa,sono senza parole come tutto questo sia possibile!
    In questo caso, ci dovrebbero andare i genitori in perizia psichiatrica!

    RispondiElimina
  3. probabilmente la perizia ai genitori l'hanno fatta e hanno rilevato un'alta conflittualità perciò hanno preso questa decisione, che non è una soluzione, nè il bene del bambino.

    RispondiElimina
  4. eh si...hai perfettamente ragione, alla fine chi ci rimette è solo questo povero bambino

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive