8.10.12

Io e la vela: una figura memorabile!

Big ed io, siamo in cerca oramai da mesi di una barca a vela, tutta nostra che ci permetta finalmente di intraprendere quello che è il sogno del maschio alpha, ovvero fare charter in barca durante i mesi estivi. 
Ci siamo recati al salone nautico di Genova per prendere ulteriori contatti e vedere da vicino ciò che ci interessava.

Il mio Big è un super esperto di barche, io invece non ne so niente, e l'unica cosa su cui posso basarmi è il fattore estetico..che insomma anche quello è importante!



Iniziamo il giro prenotando la visita in varie barche, quelle che riteniamo più adatte alle nostre esigenze. La modalità nel vederle era questo: lui analizza la barca in ogni singolo dettaglio,io invece mi dirigo direttamente dentro a vedere le cabine, il bagno e tutti gli accessori a seguito, ripetendo la medesima domanda: "bella questa è?" la risposta però era sempre la stessa, "Marzia..mm non molto.. manca questo, manca l'avvolgi randa, i cavi sono esterni", insomma tutta una serie di dettagli tecnici, che tra l'altro non sono in grado neanche di ripetere perchè non le ricordo che dovevano esserci per soddisfare le esigenze del maschio alpha. 
Ma dopo ore di giri, mi stufo, tanto non andava bene niente: poi verso la fine, Big preso per sfinimento, decide di accontentarmi, facendomi salire su una barca che fin dal principio aveva snobbato; questo perchè non possedeva alcune piccole rifiniture, (quei dettagli che noi umani non vediamo ad occhio nudo), ma una volta saliti a bordo, lui riparte con la sua solita ispezione da maniaco, io rimango estasiata dall'interni, grande,comoda, cabine ampie, molto spaziosa la zona della cucina, così come la zona fuori, e anche Lui sembrava particolarmente soddisfatto, quindi io insisto nel mostrarli tutto e mentre mi trovo con l'armatore, ed esclamo ad alta voce: "amore vieni a vedere, questa barca è perfetta ha anche tre bagni, e per i charter è l'ideale così ogni coppia avrà il suo!"

L'armatore mi guarda perplesso...io da come ero contenta non pongo grossa attenzione, ma Big si avvicina e mi dice: "cosa stai dicendo, non ha tre bagni"
ed io testarda come un mulo e davanti a tutti: "potrò non capire tutti i dettagli e le sfumature che vedi te, ma so riconoscere quando ci sono tre bagni", e con culo ritto mi dirigo verso la porta, Big mi fà non lo fare, ma io totalmente non curante apro e faccio questo show: "guarda caro (davanti a tutti)questa è una porta e questa è un'altra porta di un altro bagno"...poi però guardo bene e mi rendo conto che erano due porte che aprivano sulla medesima toilette!

L'armatore guarda Big, ed io in quel momento avrei voluto avere i poteri di Sookie Stakhouse (True Blood- telepatia) per sapere cosa stesse pensando, anche se riflettendoci bene non ce ne è bisogno dopo aver visto il suo volto. era ben "ecco un'altra donna che non ci capisce un bel niente sulle barche!" 
 

3 commenti :

  1. queste figure accadono perchè non stai mai zitta
    lo sai vero???

    RispondiElimina
  2. anch'io non sto mai zitta...quindi mi trovo a fare delle figuracce memorabili :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive