12.10.12

Il mio Madagascar

Madagascar?? Sì grazie!

Se avete visitato perlomeno una volta nella vita l'Africa sapete di cosa andrò a parlare..se invece non avete mai assoporato i colori, i profumi, di questi fantastici posti, allora spero di potervi descrivere al meglio questo paradiso.

Il volo è lungo sono circa 13 ore...con perlomeno uno scalo o su Mombasa o Johannesburg. Prima di partire decidete quale parte fare, in quanto il Madagascar è 5 volte l'Italia (non è quel punto inutile che ricordiamo al gioco Risiko)...quindi se sceglierete di visitare la parte centrale arriverete ad ANTANANARIVO capitale del Madagascar. 
Anche se si tratta della capitale siamo in un paese molto povero. Gli alloggi nella città comunque sono confortevoli e puliti (ovviamente se cercate il lusso
dovevate fare scalo direttamente a Nosy Be dove c'è Alpitour). E' preferibile scegliere (se potete) strutture malgaswi, un modo per incrementare la loro economia. Gli abitanti sono gentilissimi e curano il cliente nei minimi dettagli. Il cibo è buono: dal pesce di ogni tipo, alla carne (Zebù..una specie di mucca), alla verdura e frutta che profuma da lontano. Da vedere tutta la città e le sue campagne con tanto di risaie che sono meravigliose. Viaggerete su pulmini talmente carichi che non vi saprete spiegare come sia possibile che tutti ma proprio tutti riescono ad entrarci!
Da questa città prendete un pulmino che pagherete un cifra intorno a 5 euro per fare 8 ore di viaggio circa (dovete pensare che non hanno le tangenziali, ma strade con tornanti) dirigetevi verso Ranomafana, la seconda città più importante del Madagascar centrale, considerata come centro universitario. Rimanete massimo due notti e poi prenotate il trenino che vi condurrà all'interno della floresta pluviale. Il viaggio in treno dura circa 8 ore ma ne vale la pena passerete in mezzo a i villaggi indigeni, vi fermerete, vi offriranno di tutto dalla frutta, banane, al frutto del pane, a polpette di carne, (valutate quello che volete mangiare mi raccomando). Una volta arrivati con il treno sarete a Manakara un piccola cittadina che si affaccia sull'oceano indiano. 
Le giornate in Madagascar sono lunghissime per noi occidentali. Si parte alle 5 di mattina per concludersi alle 6 del pomeriggio quando tramonta il sole. Loro fanno fede alle ore di luce, perchè in molti luoghi non esiste la corrente elettrica. Infatti in molti alloggi troverete un generatore che funziona dalle 18 alle 22 la sera. 

Dilazionate l'acqua mi raccomando, perchè quella che hanno  per noi non è adatta per lavarsi i denti.

Da qui potete riprendere un pulmino e tornare indietro e magari se volete per strada potete fermarvi a vedere il parco nazionale dove ci sono i famosi Lemuri (scimmiette) e altrettante specie animale, come serpenti, ragni, etc...olè!

Dirigetevi verso Tamatave trascorrete due giorni al massimo e poi prendete un volo interno verso quello che è un vero paradiso terrestre: isola di Saint Marie. Da qui fatevi portare con un taxi boat (canoa) verso un micro atollo Ile aux Nattes, ci sarete voi e il nulla.

  (Questa foto viene durante il viaggio in treno nella foresta Pluviale)









  Ile aux Nattes. un atollo di 10 km in tutto. (Scegliete boungalow con tetto di pietra).
Madagascar la nazione con più alta concetrazione di specie di insetti: fate due calcoli!!!                                                                                                                                                                                                                                                                           

E mangerete questo quasi sempre....Pesce appena pescato e verdura fresca buonissima!!!














 SE potete, NON SCEGLIETE Nosy be... non è un granchè...è affollata e con un sacco di turismo sessuale (tristezza infnita)....credetemi non è il Madagascar. 

SE avete poco tempo fate solo la capitale e poi prendete un volo interno per saint marie vi rigenerete e troverete veramente da rilassarsi anche vedendo le balene!

Ps: le balene si vedono alle 5 della mattina...e dovete stare anche delle ore in barca con onda lunga se siete deboli di stomaco siete pregati di non fare colazione, o mangiate solo cibi salati!!

Adesso buon viaggio






2 commenti :

  1. con quanta passione hai raccontato il tuo Madagascar.. :) il vero Madagascar ;) bel post davvero :)

    RispondiElimina
  2. grazie, è stata una bellissima esperienza....:))

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive