13.5.12

Quando ero Single...

Da oramai 4 anni sono felicemente fidanzata e convivente e da tempo ho attaccatto le cosidette scarpe con tacco dieci del single al chiodo. Quando mi capita di ripensare a quei momenti posso solo sorridere per le mille follie fatte in quel periodo.
La vita da single quella vera è durata circa 3 anni..avevo 25 anni quando mi mollai da una storia travagliata e strascicata dove rimaneva tanta sofferenza e la difficoltà ha dirsi che era finita da tempo.
Ma fatti passare i primi mesi di assestamento generale anch'io entrai a far parte del mondo dei single della fase adulta. Era un mondo completamente nuovo,e in principio non è stato poi così facile in quanto c'era da ripartire da zero su tutti i fronti. Le esigenze cambiano quando non sei più in coppia...e man mano che passa il tempo e superi la fase da stare sotto un treno a riprendere possesso della tua esistenza, allora decidi che è il momento di vedere nuovi orizzonti e di vivere la NOCHE. 

Il tutto cominciò nell'estate del 2007 prima eravamo 4 donne scatenate...non c'era lunedi o martedi tutte le sere erano buone per uscire e fare festa...aperitivi...etc.. un vero spasso.
Ma quell'anno fu ricco di lasciti sia tra uomini e donne e questo giocò a vantaggio di tutti noi, ma complice anche tutta una serie di fattori positivi si riuscì a creare un gruppo composto sia da vecchi amici, amici degli amici, conoscenti, ex fiamme del liceo... più o meno tutti sulla stessa fascia di età.
Come in ogni gruppo che si rispetti si crearono anche dei piccoli amori, flirt che come sempre davano quel pizzico in più alle serate.
Il fine settimana per noi partiva il giovedi sera dopo cena...e si concludeva la domenica con il classico aperitivo...ci ritrovavamo nel locale cool del centro, e spesso succedeva di ordinare caraffe di mojito senza che ci fosse un occasione specifica per festeggiare...era semplicemente così! (e andava benissimo). Alcune volte la serata si concludeva o con mille chiaccherine e il cosidetto cicchino bono dell'ultima ora, o in un locale vicino per ballare.
Durante quel periodo specialmente alle donne, sono successe le cose più rocambolesche, dal riuscire a piegare i tacchi a ballare (nonostante il peso di 45 kg), a festeggiare il proprio compleanno e al momento della torta non esserci per aver bevuto troppo, o fare trasferta a Milano Marittima per ballare al Pineta e non andarci perchè ti sei confusa poco prima di entrare...o truccarti in macchina alle 5 di mattina e fare kimoletri per quel tipo che ti piace da morire...e tutto questo ovviamente con tacco dieci portato come se avessimo i dottor schools!
Ma il bello di essere single è quella sensazione in cui non devi rendere conto a nessuno, fai quello che ti piace fare, puoi smessaggiarti con gli amici fino a tarda notte, avere tutte le crisi isteriche o sindromi premestruali del mondo senza sentirsi dire:"come siamo nevrotiche" e infine perchè no....concedersi anche tutte quelle piccole confusioni di letto. 

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email

 

Google+ Followers

Translate

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

Blog Archive